BUTERA – Parco Eolico, 13 indagati per danno all’ Erario

La Guardia di Finanza di Caltanissetta ha segnalato alla Corte dei Conti, per avere provocato un danno all’ Erario da 3 milioni di euro, 13 persone, tra funzionari della Regione, progettisti e amministratori, fra i quali l’attuale sindaco di Butera. L’inchiesta è legata alla mancata realizzazione di un parco eolico, i cui lavori, finanziati con fondi erogati dalla Regione Siciliana, nonostante siano trascorsi 12 anni, non sono mai stati conclusi. I finanzieri hanno accertato che, a seguito di diverse varianti e suppletive, la ditta appaltatrice non ha mai completato i lavori, e che il Comune di Butera, in qualità di stazione appaltante, non ha vigilato al fine di evitare lo sperpero del denaro pubblico. E così anche il dipartimento Industria della Regione Sicilia, che non avrebbe svolto i propri compiti di vigilanza e controllo, né si sarebbe preoccupato di avviare una procedura di recupero delle somme finanziate come previsto dalle norme vigenti.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *