CACCIA – Il Tar ferma le doppiette, fino al 1 ottobre non si potrà sparare

Il Tar, il Tribunale amministrativo regionale, di Palermo, ha accolto il ricorso presentato da Legambiente Sicilia, Lipu e Wwf contro il calendario venatorio 2018/2019 emanato ad agosto dall’assessore all’Agricoltura Edy Bandiera in contrasto con il parere dell’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale

Fino al primo ottobre non si potrà sparare a tutte le specie, stop definitivo per il coniglio. Illegittima la prosecuzione dell’attività venatoria nel mese di febbraio 2019.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.