CALAMONACI – Un giovane denunciato per maltrattamento della famiglia. Chiedeva soldi per droga

I Carabinieri della Tenenza di Ribera sono intervenuti a Calamonaci e hanno eseguito una ordinanza di collocamento in una Comunità di un minorenne di Calamonaci, querelato dalla madre perché vittima dei comportamenti del figlio, che già dal 2014, con minacce, violenze sia fisiche che psicologiche, e condotte estorsive, ha preteso soldi per procurarsi droga. Tali comportamenti si sono aggravati nel corso del tempo, e il ragazzino ha rubato non solo alla madre ma anche al nonno materno, danneggiando gli arredi di casa qualora non avesse ottenuto i soldi. La terapia intrapresa dal minore al Sert di Ribera si è rivelata inutile perché lui ha interrotto il trattamento. Quando i Carabinieri sono intervenuti hanno sequestrato al minore un sacchetto di cellophane con dentro quasi 50 grammi di hashish, un coltellino a serramanico, un bilancino di precisione, una collana con crocefisso pendente in oro, rubata alla madre, e 40 euro, probabilmente da poco rubati ai familiari. Il minorenne è stato trasferito nella comunità “Santa Maria della Strada” di Messina.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.