Calcio agrigentino a lutto: è morto Pietro Delfino

L’ambiente calcistico agrigentino è scosso per la prematura dipartita di Pietro Delfino, ex calciatore, poi tecnico e dirigente di diverse società locali, tra le quali la Figc di Agrigento (dirigente accompagnatore Rappresentativa Regionale Giovanissimi).
Uomo di grande esperienza e competenza calcistica, sempre pacato negli interventi, è stato un apprezzato funzionario dell’Enel.
Lo ha conosciuto un’intera provincia per i suoi trascorsi calcistici, anche a livello regionale, prima come calciatore (era un centrale difensivo di grande esperienza) e poi come tecnico dell’Empedoclina.
Il granata lo indossò per molte stagioni, poi ritorna con l’allora Agrigento con una nuova veste di dirigente, e gli ultimi anni ebbe uno straordinario feeling con Raffadali dove aveva una scuola calcio.
E’ stato un amico inseparabile di Gaetano Longo ( con lui nella foto), apprezzatissimo tecnico di Raffadali, Akragas, Agrigento, Pro Favara con cui ha diviso tantissime avventure calcistiche.
Grande il cordoglio di coloro che lo hanno conosciuto ed apprezzato.
Il suo decesso è avvenuto nella tarda serata di sabato, colpito da infarto.
Studio 98, che ha avuto modo di conoscerlo di persona negli ambienti sportivi e sspesso presente come ospite della nostra trasmissione sportiva “Zona Sport” si unisce al dolore della famiglia Delfino.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.