Tele Studio98

la forza dell'innovazione

CALCIO – La Libertas senza cuore perde ancora a Mussomeli 2-0

La chiusura di stagione della Libertas Racalmuto è un disastro. Si può anche perdere, ma ci sono modi e modi .

La chiusura di stagione della Libertas Racalmuto è un disastro. Si può anche perdere, ma ci sono modi e modi . A Mussomeli, certamente una sconfitta ci può stare, ma se analizzi la gara, e capisci che sei tu a far vincere il tuo avversario senza minimamente far nulla per rimettere in sesto la partita, allora, forse è meglio che questa stagione si chiuda al più presto, si salvi il salvabile e si inizi a pensare al prossimo campionato sempre sotto l’attenta cura dell’umile lavoratore Raimondo Filippazzo, che di tutto questo andazzo non ha alcuna colpa. Il Mister in questo 2012, è  l’unico  a salvarsi insieme al Capitano Rinallo, Russo e Alù. Poi, per il resto nulla di particolare o speciale. Una squadra senza cuore , senza anima che perde quasi tutti gli scontri diretti con avversari di un certo calibro, non può pretendere di ritrovarsi l’anno prossimo in Promozione. L’unica partita vinta contro una diretta concorrente nel girone di andata è stata proprio contro il Mussomeli. E anche oggi, senza nulla togliere alla bella formazione dell’allenatore Gero Valenza, se la Libertas fosse entrata in campo con cuore e testa siamo certi che sarebbe potuta uscire con un risultato diverso. Ma a 7/11, di questa squadra (LIBERTAS) non importa proprio nulla, importa solo e soltanto il rimborso spesa. Ci fermiamo qui, non vogliamo infierire, non è giusto. Onore e merito al Serradifalco che, nonostante aver con largo anticipo acquisito la Promozione continua a mietere risultati positivi. Esempio per tutti: 4 a 0 al S.Angelo Licata e un uomo in meno in campo. Questa si, che è squadra che merita di andare in Promozione. Questa si, che è squadra che ripaga il lavoro del suo Presidente. Al Serradifalco gli auguri di tutto cuore non solo per essersi guadagnato con merito la vittoria del campionato ma per tutto l’insieme , la serietà dimostrata dai propri giocatori. Superiore in tutto: in campo e fuori. Alla Libertas, l’augurio di poter programmare con calma assieme a mister Filippazzo per il futuro, perchè dopo aver visto questa squadra nelle ultime due partite nel giro di tre giorni, sentiamo solo il bisogno che il campionato finisca al più presto con la speranza che l’agnello pasquale possa farci stare sereni. I play-off , ormai scontati, rappresenteranno un’ulteriore agonia. E le agonie sono una brutta bestia. A volte staccare la spina si rende utile e necessario. BUON CAMPIONATO A TUTTI

About The Author

Condividi