CALCIO – L’Akragas riparte da Betta e per il mancato ripescaggio accusa l’amministrazione

Il Presidente dell’Akragas, Silvio Alessi, intervenuto questa mattina in conferenza stampa presso lo stadio Esseneto, ha dichiarato: Niente ricorsi, noi siamo caparbi e vogliamo continuare questo grande progetto. Stiamo allestendo una grande squadra ed entreremo in Lega Pro dalla porta principale. Dateci due, tre giorni di tempo per darvi comunicazioni più certe: due punte, due centrocampisti , un difensore e forti under insieme al mister Betta. Lo stadio posso dirvi anche che lo ristrutteremo noi. Abbiamo capito che se vogliamo fare calcio qui dobbiamo farlo a nostre spese. Il mister non ha ancora firmato ma lo farà presto. È a Zafferana e sta lavorando. Avevamo Sottil e io ho insistito per averlo in D ma il piemontese non se l’è sentita di rimanere. Betta fa un gioco simile a Rigoli. Sant’Angelo e Cordaro non faranno parte dell’Akragas. Spinelli e Giordano stanno valutando di rimanere. Laneri è stato sincero dicendomi che non conosce la categoria ed ho trovato un’altra persona di esperienza per la D. Parisi vuole rientrare e lo abbiamo chiesto al presidente del Catania Pulvirenti. Totò Vullo rimane con noi”.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.