CALCIO – RIBERA 1954 – ACR MESSINA 3-0

Davide ha battuto Golia. Il Ribera festeggia la prima vittoria nel campionato di Serie D nel migliore dei modi rifilando un tris di reti alla corazzata, ed oggi ex capolista, ACR Messina.
Due ingenuità della difesa peloritana e un contropiede nei minuti finali hanno deciso una partita che il Messina ha forse sottovalutato. Un 3-0 punitivo per gli uomini giallorossi.
L´ACR Messina, influenzato dal terreno di gioco, dopo avere controllato gli avversari nel primo tempo, nella ripresa si è ritrovato in doppio svantaggio nel giro di meno di 20 minuti, e dopo aver provato il forcing con un paio di occasioni, non ha mai realmente impensierito gli avversari.
Il Ribera dal canto suo ha giocato la sua onesta partita, cosciente di avere di fronte una forte squadra, ma sicuramente non imbattibile. I ragazzi di mister Brucculeri hanno espresso in campo grande carattere, mettendo in campo anima e corpo, giocando con forza e intensità, sostenuti da un grande pubblico di fede biancoazzurra.
Nel Ribera debutta il nigeriano Omolade, fresco di transfert. Per il resto stessa formazione di domenica scorsa con la variante di Licata al posto di Platania ed Erbini in panchina. Nel Messina mister Catalano sceglie Croce e avanza Quintoni in mediana.
Il Ribera, in avvio di partita reclama un calcio di rigore per un fallo su Omolade, dopo un filtrante contropiede. Al 18´ occasione per il Messina con Croce che servito da Corona non centra lo specchio della porta, successivamente traversone di Quintoni, ma Infantino esce in presa alta ed anticipa Parachì. Al 20´ Messina ancora pericoloso con Corona che serve Croce, che calcia di sinistro, con il pallone che termina sull´esterno della rete.
Al 38´ pericoloso calcio di punizione per il Ribera dal limite dell´area. Il destro di Casisa viene ribattuto dalla barriera. Al 40´ Corona dribbla un avversario e calcia di sinistro, palla deviata in corner.
Il gioco ristagna a centrocampo con poche emozioni ed i primi 45 minuti di gioco si chiudono senza un nulla di fatto.
La ripresa inizia con più vitalità. Dopo due minuti ci prova il Messina con Parachì dalla lunga distanza, palla che termina alta. Al 50´ Omolade fa sponda per Pollina, che calcia dal limite dell´area. La conclusione è centrale e il portiere Lagomarsini blocca facilmente.
Al 56´ il Ribera si porta in vantaggio. La difesa messinese è tradita da un rimbalzo del pallone, ne approfitta Licata che con un violento sinistro fulmina Lagomarsini.
Il Messina subisce il colpo e si fa pericoloso con un violento tiro ma centrale di Corona che Infantino para. Al 69´ Messina vicino al pareggio con Croce, ma è ancora il portiere riberese Infantino bravissimo a respingere il colpo di testa dell´attaccante giallorosso.
Al 73´ Raddoppio del Ribera. Clamoroso scivolone di Cucinotta e il debuttante Omolade si invola tutto solo davanti a Lagomarsini e lo trafigge con un secco sinistro.
Nei minuti finali il Ribera tenta di difendere il risultato mentre il Messina ci prova con il nuovo entrato Costa Ferreira con un pallonetto che termina alto. Ma al 90´ il Ribera chiude definitivamente i conti con il terzo gol grazie ad un contropiede del neo entrato Erbini.
Negli spogliatoi esplosione di gioia e festeggiamenti per tutto lo staff riberese, che oggi ha conquistato i primi tre punti contro una delle squadre favorite del torneo. Domenica prossima altro match impegnativo in trasferta contro la nuova capolista Cosenza.

Il tabellino:
RIBERA: Infantino, Calvaruso, Li Greci, Palazzo, Noto, Matinella, Di Miceli, Licata (79´ Platania), Omolade (85´ Erbini), Casisa, Pollina (75´ Cusumanoa A.)
A disp. Esposito, Campanella, Platania, Cusumano A. , Cusumano S. , Erbini, Guardino. All.:Biagio Donato.
MESSINA: Lagomarsini, Caiazzo, Caldore, Bucolo, Chiavaro, Cucinotta, Parachì (52´ Guerriera), Maiorano (65´ Costa Ferreira) , Corona, Croce, Quintoni (61´ Cocuzza).
A disp. Cuda, Costa Ferreira, Leo, Romano, Guerriera, Cicatiello, Cocuzza. All.:Gaetano Catalano.
ARBITRO: Sig. Giuseppe De Luca di Ercolano
ASSISTENTI: Cantafio di Lamezia Terme e Ditto di Reggio Calabria.
RETI: al 56´ Licata, al 73´ Omolade, al 90´ Erbini
Note: angoli — ammoniti Per Il Ribera Omolade, Matinella, Di Miceli. Per il Messina Maiorano e Cucinotta.

FONTE: RIBERACALCIO

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.