Caltabellotta sotto shock per la morte della 31enne Vita Gatto nello scontro frontale

Una donna di 31 anni di Caltabellotta, Vita Gatto, è morta ieri pomeriggio in un terribile incidente stradale sulla 115, nel tratto che collega Sciacca a Ribera. L’auto su cui viaggiava, una Lancia Lybra, alla cui guida c’era il marito, si è scontrata violentemente in pieno rettilineo con un Suv Citroen. Sulla sede stradale dopo i primi soccorsi è atterrato un elicottero del 118, ma per la donna, le cui condizioni sono subito apparse molto gravi, non c’è stato nulla da fare. Sono rimasti feriti e trasferiti all’ospedale di Sciacca il marito della vittima, una bambina di quattro anni figlia della coppia, e l’uomo alla guida della Citroen, di Realmonte.

Quasi indenne un altro figlio della vittima, che insieme alla sorella viaggiava nel sedile posteriore della vettura. Coinvolta anche una terza vettura, seppure marginalmente, una Fiat Panda con a bordo due anziani, che poco dopo l’impatto, in evidente stato di choc, sono stati tra i primi a prestare i soccorsi. I rilievi sono stati eseguiti dai carabinieri della compagnia di Sciacca con il coordinamento del pm della Procura saccense Michele Marrone.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.