CALTANISSETTA – Alfano per la cerimonia di intitolazione di un’aula a Saetta e Livatino[VIDEO]

“La Corte d’Appello di Caltanissetta è un presidio di legalità che ha amministrato la giustizia in un territorio difficile e credo che vada difesa sempre”. Così il ministro dell’Interno Angelino Alfano, in visita a Caltanissetta per partecipare alla cerimonia di intitolazione dell’aula magna del palazzo di giustizia alla memoria dei magistrati Antonino Saetta e Rosario Livatino, si è espresso sul destino della Corte d’Appello di Caltanissetta, sulla quale pende la minaccia della soppressione nell’ottica della revisione delle circoscrizioni giudiziarie al vaglio del governo nazionale.


Ai giornalisti che gli hanno chiesto il suo punto di vista sull’attuale momento del movimento antimafia, Alfano ha risposto: “Io sono stato il promotore delle leggi più importanti varate negli ultimi anni in materia di antimafia. E per farle non ho avuto bisogno di avere come punto di partenza le stragi, le strade bagnate dal sangue dei martiri. Gli strumenti per combattere la criminalità organizzata sono sempre quelli: arresto dei latitanti, carcere duro, confisca e riassegnazione dei beni in odore di mafia. Questa è l’unica strada”.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.