Site icon Tele Studio98

CALTANISSETTA – Arrestato il 17enne “terribile” per violenza sessuale, roghi e pestaggi

Lasciato dalla fidanzata per vendicarsi aveva iniziato la sistematica caccia alle auto dei parenti e amici della ex e le incendiava. Ne avrebbe bruciate sei, ma si indaga su altri episodi avvenuti a Caltanissetta. Il protagonista, un 17enne che sognava di a fare una carriera come quella di Totò Riina( “io sono il suo vero erede” scriveva sempre) è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale dei minori. E’ accusato di sequestro di persona, violenza sessuale, stalking, violenza privata e atti incendiari. Una caterva di reati. E’ stata una indagine lunghissima condotta dalla squadra mobile e dalla sezione di polizia giudiziaria della polizia presso la procura minorile guidata da Laura Vaccaro. Era partita nel maggio 2016 quando la Polizia aveva bloccato il ragazzo trovandogli in tasca un “pizzino” che elencava venti macchine e due ciclomotori; accanto a tre modelli di veicoli spuntava la dicitura “fatto”. Le successive indagini hanno fatto emergere un quadro sconfortante, come hanno sottolineato il sostituto procuratore  Stefano Strino e la dirigente della Mobile Marzia Giustolisi. Il 17enne avrebbe avuto alle sue dipendenze altri minori e per chi non obbediva c’erano pestaggi inauditi e in un caso un 14enne è stato sequestrato anche se solo per un’ora. Avrebbe ripetutamente abusato anche di una ragazzina.

Condividi
Exit mobile version