CALTANISSETTA – Decesso palmese 46 enne, si sospetta “Mucca pazza”

C’è il sospetto della «mucca pazza» per la morte di un operaio avvenuta all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. L’uomo, 46 anni, agricoltore di Palma di Montechiaro, è deceduto lunedì pomeriggio nel reparto di Neurologia, dove era arrivato qualche settimana fa, dopo avere consultato vari specialisti che però non erano riusciti, a quanto pare, ad effettuare una diagnosi certa.
Il quadro sintomatico del paziente avrebbe lasciato pochi dubbi al primario nisseno Michele Vecchio e alla sua équipe per i quali la morte sarebbe da addebitare alla malattia di Creutzfeldt-Jacob, sindrome neurodegenerativa rara che conduce ad una forma di demenza progressiva e dall’esito fatale. Negli anni Novanta fu molto nota per la sua variante, ancor più rara, legata alla Encefalopatia Spongiforme Bovina (Bse), appunto la cosiddetta sindrome della «mucca pazza». Ed è proprio per verificare se si tratta di quest’ultima variante che la salma dell’uomo è stata trasferita ieri mattina a Ragusa.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.