CALTANISSETTA – Disoccupato con 1.400 file pedopornografici, arrestato

Un disoccupato nisseno di anni 56 è stato arrestato dalla Polizia postale di Palermo: diffondeva su Internet “un’enorme quantità di video – dicono gli investigatori – contenenti scene raccapriccianti di violenze sessuali nei confronti di bambini in tenerissima età, alcuni dei quali addirittura infanti”. 

Le indagini sono scaturite da una segnalazione pervenuta mesi fa da un ufficio di polizia postale della Lombardia, che nel corso di una perizia informatica seguita all’arresto di un pedofilo, aveva evidenziato delle sessioni di chat a sfondo pedopornografico con diversi utenti, per i quali si rendeva necessario procedere ad ulteriori approfondimenti.

Il Pm di Caltanissetta, Maria Pia Ticino, ha emesso un decreto di perquisizione locale e informatica nei confronti dell’indagato. La polizia ha trovato circa 1.400 file pedopornografici in diversi computer e numerosi supporti informatici. Sono in corso ulteriori indagini per identificare gli autori delle raccapriccianti scene di violenza documentate dai video e dalle foto, e i minori abusati.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.