CALTANISSETTA – In carcere per un duplice omicidio, dopo dieci anni arriva l’assoluzione

Ritrova la libertà dopo aver vissuto 10 anni in carcere da innocente. Arriva l’assoluzione per Mirko Eros Turco, oggi 35enne, un gelese accusato di ben due omicidi e ora risultato estraneo ai fatti dopo essere stato condannato all’ergastolo. Turco era finito in cella perché accusato degli omicidi di Fortunato Belladonna e del delitto del commerciante Orazio Sciascio, per il quale era già stato assolto. Per entrambi i procedimenti, le cui sentenze erano già passate in giudicato, Turco ha incassato l’assoluzione definitiva.

A pronunciare la sentenza di assoluzione, è stata la Corte d’Appello di Messina. Dell’omicidio Belladonna si autoaccusarono i collaboranti Carmelo Massimo Billizzi e Gianluca Gammino. Ma la Procura Generale di Messina non ha mai creduto a questa tesi chiedendo così alla Corte, nella scorsa udienza del 6 febbraio, di rigettare per Turco la richiesta di revisione del processo. A puntare il dito contro Turco, erano sette pentiti di mafia. Ma a dare battaglia sono stati gli avvocati Flavio Sinatra e Cristina Alfieri che hanno dimostrato che si è trattato di un clamoroso errore giudiziario.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.