CALTANISSETTA – La Polizia arresta un operaio per sequestro di persona

Geloso della moglie, l’ha chiusa in casa assieme alla loro figia di 3 anni. E’ accaduto a Caltanissetta, dove il marito carceriere, Rocco Pistone, 34 anni, e’ stato arrestato dalla polizia per sequestro di persona.
Pistone, operaio presso il mercato generale, dopo aver segregato la compagna, di 29 anni, e la bambina, si e’ presentato negli uffici della Questura di Caltanissetta e ha denunciato l’allontanamento della donna e della figlia.
L’indomani e’ tornato in Questura per revocare la denuncia, sostenendo che la propria moglie avevano fatto rientro nella loro casa di piazza Santa Flavia assieme alla piccola. La polizia ha deciso comunque di verificare la storia e accertare le condizioni di salute della signora e della minore. Si e’ scoperta cosi’ la verita’. Quando gli agenti sono arrivati nell’abitazione della coppia hanno trovato la moglie che due giorni non poteva uscire, perche’ il marito l’aveva privata delle chiavi. E’ stato ricostruito poi un contesto di continue liti in famiglia, che in alcune occasioni avevano richiesto l’intervento di una ‘volante’, anche se la donna non aveva mai manifestato l’intenzione di denunciare il marito per i maltrattamenti subiti. La segregazione era iniziata dopo che la giovane donna, nei giorni scorsi, si era recata dal fratello, che vive ad Agrigento, per sfuggire alla morbosa gelosia del marito.
L’uomo, ha riferito la vittima, le avrebbe impedito di lavorare, di uscire con le amiche e di intrattenere rapporti sociali. Pistone e’ stato dunque arrestato e trasferito nella casa rircondariale, a disposizione del magistrato che dovra’ interrogarlo nei prossimi giorni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.