CALTANISSETTA – La procura chiede il processo per Montante e altre 23 persone tra cui Schifani

La procura di Caltanissetta ha chiesto il rinvio a giudizio di 24 persone coinvolte nell’inchiesta che lo scorso 14 maggio ha portato in carcere l’ex presidente degli industriali siciliani, Antonello Montante, accusato di associazione a delinquere in concorso con esponenti delle forze dell’ordine che avrebbero costituito una rete per spiare l’operato dei pm di Caltanissetta.

Il processo è stato sollecitato tra gli altri, oltre che per Montante, che avrebbe cercato di avere informazioni su un’indagine a suo carico per concorso in associazione mafiosa, per l’ex presidente del Senato Renato Schifani e per l’ex capo dei Servizi segreti, il generale Arturo Esposito.

L’inchiesta è coordinata dai sostituti Stefano Luciani, Maurizio Bonaccorso e dall’aggiunto Gabriele Paci. Ancora aperto il secondo troncone dell’indagine che, oltre a Montante, coinvolge l’ex presidente di Sicindustria Giuseppe Catanzaro, l’ex governatore siciliano Rosario Crocetta, gli ex assessori della sua giunta Linda Vancheri e Mariella Lo Bello e alcuni imprenditori.

Sull’inchiesta intanto arriva il commento di Schifani: “Apprendo ancora una volta tramite organi di stampa del deposito della richiesta di rinvio a giudizio da parte dei pm di Caltanissetta. Entro i termini di rito chiederò la definizione con richiesta di giudizio immediato in modo fa potere dimostrare in tempi brevissimi la mia assoluta estraneità per eventuali fatti a me del tutto sconosciuti”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.