CALTANISSETTA – muore in ospedale, 9 gli indagati

Settantenne cade dalla sedia del reparto, dove era stato ricoverato per un banale intervento, e muore: nove fra medici e infermieri dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta sono stati iscritti sul registro degli indagati per l’ipotesi di reato di omicidio colposo. Il pm della Procura nissena Davide Spina ha disposto anche la riesumazione della salma per accertare le cause del decesso e fare luce sulle eventuali responsabilità del personale che ha avuto in cura l’anziano agrigentino. R.S., 70 anni, nel dicembre scorso era stato operato al Sant’Elia per l’asportazione di una massa tumorale alla vescica.

Lo scorso 19 marzo tornò in ospedale per sottoporsi a un controllo di natura chirurgica. I medici avrebbero dovuto operare un piccolo taglio per accertare, a distanza di settimane, eventuali residui della neoplasia che era stata rimossa. I familiari dell’uomo, che si sono rivolti agli avvocati Angelo Farruggia e Annalisa Russello, denunciano che il settantenne sarebbe stato accompagnato in sala operatoria con la sedia anziché con la barella e che sarebbe stato fatto presente al personale medico e infermieristico la necessità di assistenza continua perché era affetto da una patologia reumatica nota come “spondilite anchilosante” che gli comportava la rigidità della colonna vertebrale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.