CALTANISSETTA – Picchia e segrega in casa moglie e lei chiede aiuto dal balcone: arrestato

Maltrattamenti in famiglia pestaggi, minacce di morte, umiliazioni e vessazioni di ogni genere nei confronti della moglie. Con queste accuse è stato arrestato un pregiudicato, L.C., 34 anni di Caltanissetta. Secondo i carabinieri che hanno condotto le indagini avrebbe anche segregato in casa la consorte chiudendo le porte con dei grossi lucchetti, staccando il telefono ed i fili del citofono per impedirle di chiedere aiuto.

La donna però è riuscita a forzare la porta del balcone e a chiedere aiuto ai passanti che hanno chiamato i carabinieri. La vittima delle vessazioni è stata poi ricoverata in ospedale per curare le ferite provocate dalle percosse.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.