CALTANISSETTA – Rapinatori restituiscono il bottino e ottengono i domiciliari

In carcere da più di un mese con l’accusa per aver rapinato una banca, chiedono di restituire i soldi del bottino e ottengono dal giudice gli arresti domiciliari. Gaetano La Mattina di 47 anni e Giuseppe Ciuni di 31 anni, entrambi di Campobello di Licata (Agrigento), assistiti dall’avvocato Salvatore Manganello, hanno così potuto lasciare il carcere di Caltanissetta. Il legale ha chiesto alla direzione dell’istituto di credito rapinato di eseguire una transazione, la banca ha accolto la richiesta e su questa base l’avvocato Manganello ha potuto chiedere al Gip del tribunale di Caltanissetta l’applicazione di una misura meno afflittiva. La Mattina e Ciuni erano stati arrestati perché ritenuti responsabili di una rapina avvenuta il 25 agosto scorso a Delia, in una filiale della banca San Paolo. Il bottino era stato di quattromila euro.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.