CALTANISSETTA – Rifiuti tossici, sequestrata ex miniera

La Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta ha proceduto al sequestro preventivo delle aree del sito minerario dismesso di Pasquasia, interessate da lavori di bonifica affidati alla ditta 1Emme soluzioni ambientali srl. Il sequestro è stato preceduto nei giorni scorsi da un’altra operazione analoga che ha portato anche all’arresto di cinque persone trovate con una grossa quantità di rame e di altri rifiuti ferrosi rubati nel sito minerario. Sequestrata pure una somma di denaro trovata all’interno di automezzi provenienti dal casertano sul quale si sarebbe dovuto trasportare il rame.

Le ipotesi di reato per cui si procede vanno dal traffico illecito di rifiuti tossico nocivi all’associazione per delinquere finalizzata alla frode in pubbliche forniture ed a vari reati contro la pubblica amministrazione e la fede pubblica.

Nel corso dell’operazione condotta dai carabinieri del N.I. di Enna e del N.O.E. di Catania in un deposito di Catania sono stati sequestrati quattro autotreni con lastre di cemento amianto rubati nel sito di Pasquasia. Una serie di avvisi di garanzia sono stati notificati ai responsabili della ditta 1EMME soluzioni ambientali s.r.l., ad alcuni responsabili di cantiere e sub-appaltatori e ad altri pubblici ufficiali.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.