CALTANISSETTA – Sequestro di beni per Rudy Maira. E’ accusato di evasione fiscale

Beni per 1 milione di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Caltanissetta, all’ex capogruppo del Pid all’Ars,  Rudy Maira, noto avvocato nisseno e già sindaco del comune di Caltanissetta. Secondo quanto accertato dalla Guardia di Finanza, l’esponente politico avrebbe omesso di dichiarare ricavi per 4 milioni di euro, derivanti dalla sua nota attività professionale. Sotto sequestro sono finiti complessivamente sette unità immobiliari, tra terreni e fabbricati, situati fra i comuni di Caltanissetta e Palermo. L’indagine è partita lo scorso febbraio. Gli uomini della sezione tributaria, coordinati dalla Procura di Caltanissetta, hanno passato al setaccio documenti, parcelle e atti risalenti agli ultimi quattro anni dell’attività professionale svolta da Maira. Fascicoli che il noto esponente politico custodiva nel suo ufficio legale. I controlli si sono estesi anche ad alcuni clienti del noto esponente politico e hanno permesso di accertare un’evasione fiscale per un imponibile di 5 milioni di euro. L’ex parlamentare regionale, è stato denunciato per evasione fiscale. Alle ultime elezioni politiche del 24 febbraio, Rudy Maira era stato  candidato al Senato, nella lista di Cantiere popolare.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.