CAMPOBELLO DI LICATA – 62 anni di lontananza, due sorelle si ritrovano su facebook

Sessantadue anni di lontananza, ma grazie a facebook si riabbracceranno il 23 dicembre. È la storia di due sorelle, omonime, figlie dello stesso padre, che grazie alle nuove tecnologie si sono ritrovate, l’una ignara dell’esistenza dell’altra, l’altra consapevole della sua presenza, ma impossibilitata a cercarla perché pensava portasse il cognome della madre, in quanto illegittima. Giovanna Grova di 62 anni vive a Campobello di Licata, l’altra sorella Giovanna Grova, 73 anni, vive a Girona, in Spagna. Sullo sfondo una storia di guerra e diserzione: Salvatore Grova, campobellese, padre delle due donne, si ritrovò a combattere accanto agli insorti nazionalisti del generale Francisco Franco, secondo il volere del Duce. L’Italia degli anni ’30 è quella dei fascisti che avevano un atteggiamento «revisionista» verso il trattato di Versailles. Rotti i rapporti con Francia e Regno Unito, che fino a quel momento avevano visto nel Duce un argine contro l’espansionismo tedesco, l’Italia entrò nell’orbita della Germania hitleriana, rinunciando a difendere l’indipendenza dell’Austria e partecipando a fianco dei tedeschi alla guerra civile in Spagna (’36-’39) con l’invio di ingenti aiuti militari agli insorti nazionalisti del Generale Franco.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.