CAMPOBELLO DI LICATA – Carabiniere di 29 anni si spara con pistola d’ordinanza

Tragedia stamattina all’interno della caserma dei carabinieri di Campobello di Licata. Un giovane maresciallo in servizio, 29 anni, si è tolto la vita sparandosi un colpo con la pistola d’ordinanza. A trovare il corpo senza vita del giovane  sottufficiale i colleghi dell’Arma dei Carabinieri,  sgomenti e sotto shock. Il maresciallo si è suicidato nel bagno dell’alloggio della caserma. Il motivo dell’estremo gesto, che ha sconvolto Arma dei Carabinieri, rimane ancora un mistero. Secondo quanto riporta Grandangolo, da poco il maresciallo aveva subito la perdita della madre e questo avvenimento era stato un duro colpo per lui.

E sul tragico evento interviene il Sindaco di Campobello Di Licata Giovanni Picone :” Esprimiamo tutto il nostro cordoglio per la tragedia che si è consumata all’interno della locale Stazione dei Carabinieri. La drammatica decisione del giovane Maresciallo ci lascia attoniti, e in rispettoso, addolorato silenzio. L’intera comunità campobellese esprime le proprie condoglianze e partecipa al dolore dei familiari, dei colleghi, e di tutta l’Arma dei Carabinieri”.

Condividi
  • 48
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    48
    Shares
  • 48
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.