CAMPOBELLO DI LICATA – Condanna per detenzione arma e munizioni: torna in carcere operaio

I Carabinieri della Stazione di Campobello di Licata, in esecuzione dell’ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, hanno arrestato ai domiciliari, Calogero Li Calzi, 52 anni, operaio, avvisato orale di P.S., pregiudicato, dovendo lo stesso espiare la pena definitiva di anni 1 e mesi 4 di reclusione, poiché giudicato colpevole del reato di detenzione illegale di arma comune da sparo e munizioni e  ricettazione, fatti commessi in Campobello di Licata nell’anno 2013.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.