CAMPOBELLO DI LICATA – “E’ omicidio colposo”, indagato proprietario dei cani assassini

Un uomo di 73 anni, Calogero Profeta, è stato sbranato da due cani, forse di razza Corso, mentre stava entrando nella sua casa di campagna in contrada Burginisi a Campobello di Licata.  I cani sarebbero scappati da una villa nelle vicinanze. L’uomo è stato subito soccorso e portato in ospedale a Canicattì dove sarebbe giunto già morto. Un carabiniere, che ha chiesto soccorso, avrebbe assistito a una parte della drammatica scena in cui l’uomo è stato aggredito dai cani.

Il sostituto procuratore Salvatore Vella che sta indagando sulla morte di Calogero Profeta, ha iscritto sul registro degli indagati il proprietario. Ipotizzato il reato di omicidio colposo ed anche la mancata iscrizione degli animali all’anagrafe canina. I funerali dello sfortunato autotrasportatore si svolgeranno questo pomeriggio.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.