CAMPOBELLO DI LICATA – “E’ socialmente pericoloso”, chiesta la sorveglianza per Calogero Falsone

Il questore di Agrigento, Giuseppe Bisogno, ha chiesto l’applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale a Calogero Falsone, 46 anni, di Campobello di Licata, fratello del boss Giuseppe già capo di Cosa Nostra agrigentina. “I reati di cui Falsone si è reso responsabile e il suo stile mafioso – si legge nella richiesta – mettono in serio pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica”. A decidere saranno adesso i giudici della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Agrigento.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.