CAMPOBELLO DI LICATA – Giudizio immediato per Calogero Falsone

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Gioacchino Scaduto, accogliendo quanto richiesto dalla Direzione distrettuale antimafia, ha disposto il giudizio immediato a carico di Calogero Falsone, 46 anni, di Campobello di Licata, fratello del boss Giuseppe, accusato di tentato omicidio aggravato ed estorsione aggravata a danno di due pastori. Falsone avrebbe sparato contro Constantin Talmaciu, 25 anni, pastore romeno, scampato all’attentato fuggendo, e avrebbe minacciato altri due pastori per questioni di pascolo su terreni. I due pastori avrebbero anche ricevuto al proprio recapito un proiettile calibro 357magnum. Prima udienza in Tribunale il prossimo 17 luglio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.