CAMPOBELLO DI LICATA – Rinvenuti kg 5.280 di cavi elettrici in rame

Nell’ambito dell’attività di prevenzione tesa a contrastare la fenomenologia delittuosa dei furti di rame, la “squadra interforze” costituita da personale della Polizia di Stato, militari della locale Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e personale della Polizia Provinciale di questo capoluogo, ha effettuato un controllo presso un’attività commerciale di autodemolizione di Campobello di Licata. All’esito del citato controllo, il titolare dell’attività C.L., classe 63, veniva deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione, in quanto venivano rinvenuti nella sua disponibilità e sottoposti a sequestro, kg. 5.280 di cavi e fili elettrici con anima in rame di provenienza furtiva.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.