CAMPOBELLO DI MAZARA – Operazione “Eden”, scarcerato Aldo Licata

Annullata dal Tribunale del Riesame di Palermo per “carenza del grave quadro indiziario” l’ordinanza di custodia cautelare che era stata emessa a carico dell’ingegnere Aldo Licata nell’ambito dell’operazione antimafia “Eden” che, lo scorso 13 dicembre ha portato all’arresto di 30 persone ritenute a vario titolo fiancheggiatori della latitanza del boss Matteo Messina Denaro. Il professionista era stato accusato di scambio elettorale politico-mafioso, perché nel 2012 si sarebbe rivolto, elargendo somme di denaro, ad esponenti di Cosa Nostra di Campobello di Mazara per ottenere voti a favore della candidatura all’Ars della sorella Doriana, ex assessore provinciale.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.