Canale di Sicilia, ondata di migranti [video]

Le condizioni meteo favorevoli delle ultime ore stanno facilitando gli arrivi sulle coste italiane ai migranti. Si sono  conclusi in mattinata, con l’arrivo delle Motovedette della Guardia Costiera nel porto di Lampedusa, le operazioni di soccorso che hanno caratterizzato la giornata di ieri e la notte appena trascorsa.  

Complessivamente sono 259 le persone tratte in salvo nel Canale di Sicilia in tre distinti interventi, dopo che ieri erano approdati sulle coste siciliane oltre 600 migranti (inclusi i 229 di presunta nazionalità eritrea giunti a Pozzallo).

I primi ad arrivare, alle 5.30 di questa mattina, i 109 migranti – tutti uomini di presunta nazionalità eritrea – imbarcati su Nave Libra della Marina Militare e su una motovedetta della Guardia Costiera. Alle 7 sono approdati anche i 95 migranti soccorsi questa notte da una motovedetta della Guardia Costiera e da una della Guardia di Finanza mentre erano aggrappati a una gabbia per tonni trainata da un motopesca tunisini.

Dieci minuti dopo sono giunti in porto anche i 55 migranti – tra ci quali 8 donne e un minore – soccorsi prima dal peschereccio italiano “End” e successivamente trasbordati su una Motovedetta della Guardia Costiera.

Infine lungo il litorale di Siracusa, tra Punta del Pero e Terra Uzza, in nottata sono stati rintracciati a terra dalla Polizia 20 migranti. Le Motovedette della Capitaneria di porto di Siracusa hanno perlustrato il tratto di litorale alla ricerca del barcone utilizzato per la traversata, ma senza esito.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.