CANICATTI’ – Valentina Lo Manto torna in libertà

Il Tribunale della Libertà diu Bologna, accogliendo l’appello proposto dall’avvocato Angelo Asaro, ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora nel comune di appartenenza a Valentina Lo Manto, 24 anni, di Canicattì. La donna è accusata di concorso in rapina aggravata, sequestro di persona e detenzione illegale di armi in relazione ad una rapina di cento mila euro compiuta in una gioielleria di Langhirano in provincia di Parma. Intanto, il Gip del Tribunale di Parma ha fissato per il 24 marzo prossimo l’udienza del processo che sarà celebrato con il rito abbreviato.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.