CANICATTI’ – Calci e pugni alla porta di casa dell’ex moglie: arrestato 30enne

Un trentenne è stato arrestato ieri a Canicattì per violenze e minacce contro l’ex moglie. L’uomo, Vincenzo Curto, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex moglie, è stato sorpreso dalla polizia mentre tentava di abbattere la casa della donna con calci e pugni, davanti ai tre figli piccoli di 5, 8 anni e 10 mesi.

La donna, durante l’aggressione, è rimasta ferita ad entrambi i polsi ed è stata subito accompagnata al pronto soccorso. L’ex marito, è stato bloccato dagli agenti che lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, danneggiamento aggravato, minacce gravi e lesioni personali nei confronti della donna.

Curto, su disposizione del pm Salvatore Vella, è stato trasportato nel carcere di Agrigento a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.