CANICATTI’ – Caso di sospetta turbercolosi

Un caso di sospetta tubercolosi si è verificato presso l’ospedale barone Lombardo di Canicattì.

Una donna rumena, ricoverata presso il nosocomio canicattinese, è stata trasferita in un centro di malatie infettive per tutti gli accertamenti del caso.

Nelle prossime ore si avrà la certezza o meno se si tratta di un caso di TBC.

Il direttore sanitario Giuseppe Augello,  ha voluto tranquillizzare la popolazione:

“Oggi di tubercolosi non si muore. La paura per questa malattia è legata più ad una retaggio antico quando non c’erano gli antibiotici e si moriva di tubercolosi. I medici e i sanitari che sono stati a contatto con la donna hanno indossato una mascherina per precauzione”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.