CANICATTI’ – Condannati anche in appello Gettino e Nicosia

I giudici della Corte d’Appello di Palermo hanno confermato la sentenza con la quale il Gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, aveva inflitto – il 24 marzo dello scorso anno – le condanne a 5 anni e 4 mesi di carcere per Salvatore Gettino e a 5 anni e 6 mesi a per Cristian Nicosia, entrambi di Canicattì, per tentativo di omicidio. Nel gennaio 2010 i due furono arrestati per il tentativo di omicidio di Vincenzo Adamo, 52 anni di Canicattì. Il vero obiettivo invece era il figlio Michelangelo che poco prima, assieme ad un amico, aveva litigato con Gettino e Nicosia a causa di una mancata precedenza automobilistica.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.