CANICATTI’ – Danneggiato terreno confiscato a Cosa nostra

Un episodio sul quale stanno indagando i carabinieri di Canicattì, si è verificato in contrada Corrige. In un terreno confiscato alla mafia, ignoti hanno tracciato una serie di linee tagliafuoco danneggiando in tal modo la semina sui campi. A sporgere denuncia il rappresentante legale della cooperativa “Lavoro e non solo”, che gestisce il bene da anni. Massimo riserbo da parte degli investigatori.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.