CANICATTI’ – “Estorsione ai dipendenti”, arriva la condanna per imprenditore

A Caltanissetta, al palazzo di giustizia, la giudice per le udienze preliminari, Alessandra Giunta, a conclusione del giudizio abbreviato, ha condannato ad 1 anno e 10 mesi di reclusione Gaetano Marchese Ragona, 57 anni, di Canicattì, imprenditore, ex amministratore unico di un supermercato a San Cataldo. Marchese Ragona è imputato di estorsione ai dipendenti ed è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro di Caltanissetta. Secondo alcune segnalazioni, il commerciante, a fronte di stipendi mensili di 1.200 – 1.300 euro, avrebbe erogato ai dipendenti appena 900 euro, e che invece di un impegno settimanale di 16-20 ore avrebbe ottenuto, con minacce di licenziamento, fino a 59 ore lavorative. I Carabinieri hanno inoltre accertato l’assunzione di un dipendente in nero.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.