CANICATTI’ – Folla commossa alla fiaccolata in memoria di Marco Vinci e contro tutte le violenze [VD TG]

Dopo la barbara uccisione di Marco Vinci, sono stati in tanti, forse oltre mille, i canicattinesi che si sono uniti alla fiaccolata di preghiera e solidarietà partita da largo Savoia e conclusasi, dopo un corteo silenzioso, in piazza Dante, luogo dove Marco ha perso la vita.

 “ La comunità canicattinese sta vivendo degli eventi drammatici – ha detto Don Giuseppe Argento – bisogna far prevalere il bene sul male, seguendo i comandamenti divini bisogna amare il prossimo come se stessi” .

Una manifestazione molto sentita dalla comunità canicattinese che ha voluto dire fermamente no a tutte le forme di violenza ricordando Marco e con esso tutte le vittime di violenza.

Hanno partecipato il Sindaco e tutta la Giunta, i rappresentanti delle forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili urbani oltre a moltissimi canicattinesi che con la loro presenza hanno voluto dare conforto alla famiglia Vinci. Erano presenti il fratello e gli zii di Marco.

Nella speranza che gesti simili non si ripetano mai più e che dai comportamenti quotidiani di ciascuno di noi possa partire una significativa rivoluzione delle coscienze che faccia prevalere il rispetto alla violenza.

Prima di sciogliersi l’assemblea , don Giuseppe Argento, ha spento le fiaccole e lasciato le candele in quello che dopo la tragedia è diventato il giardino della memoria del 22 enne.

FONTE: SICILIAREPORTER.COM DI DAVIDE DI FAZIO

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.