CANICATTI’ – Il Gip ha archiviato il caso della morte di Gioacchino Parla

Il Gip Francesco Lauricella ha accolto la richiesta di archiviazione avanzata da parte del Pm Carolina De Pasquale riferita all’inchiesta sulla morte di Gioacchino Parla, l’ex fornaio e coltivatore diretto canicattinese da anni trapiantato a Serradifalco ritrovato morto nel luglio 2014 in contrada Salice all’interno della sua Lancia Lybra in fiamme in una scarpata a pochi passi dalla linea ferroviaria tra Canicattì e Serradifalco. In sintesi, secondo il Pm che ha fin qui portato avanti le indagini sulla morte del 56enne ex fornaio, non ci sarebbero state responsqabilità da parte di terzi nella sua morte. Il decesso di Gioacchino Parla, semmai, sulla base della perizia elaborata da un consulente di ufficio nominato dallo stesso Pm, sarebbe invece riconducibile a cause naturali.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.