CANICATTI’- Inchiesta “Tie Break”, confiscati i beni di Gaetano Marturana

La sezione misure di prevenzione del Tribunale di Agrigento, su proposta del questore, Maurizio Auriemma, ha emesso un decreto di confisca di numerosi beni immobili e rapporti finanziari di proprietà o nella disponibilità di Gaetano Marturana, 53 anni, di Canicattì, già condannato per il reato di usura nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Tie break”, (cravatta spezzata). La misura di prevenzione patrimoniale segue mirati accertamenti patrimoniali effettuati dal personale dell’Ufficio misure di prevenzione patrimoniali della Divisione anticrimine della Questura.

 

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.