CANICATTI’ – Lesioni aggravate e resistenza a P.U: arrestato algerino

A Canicattì i Carabinieri hanno arrestato Smail Bensoltana, 44 anni, algerino. Ai magistrati della Procura di Agrigento risponderà dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. Nottetempo ha aggredito una donna nella sua abitazione e poi si è scagliato contro i Carabinieri, intervenuti sul posto, minacciandoli con una forbice e colpendoli a calci e pugni. E’ stata lei, una romena di 44 anni, a telefonare al 112. I militari sono stati medicati in ospedale. Prognosi di 4 giorni. Dopo la convalida dell’arresto, all’algerino, difeso dall’avvocato Giovanni Crosta, è stato imposto il divieto di dimora a Canicattì e il divieto di avvicinamento alla donna.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *