CANICATTI’ – Panepinto:”No alla chiusura della terapia intensiva cardiologica dell’ospedale”

Il vice capogruppo del Partito Democratico all’ Assemblea regionale, Giovanni Panepinto, si è rivolto all’ assessore alla Sanità, Baldo Gucciardi, affinchè non sia chiuso, nell’ ambito della razionalizzazione della rete ospedaliera, il reparto di terapia intensiva cardiologia all’ ospedale “Barone Lombardo” a Canicattì. Giovanni Panepinto afferma : “I cittadini pagherebbero oltre misura le conseguenze della razionalizzazione della rete ospedaliera, che deve piuttosto essere basata su una riorganizzazione funzionale del sistema sanitario. Un’area vasta qual è quella del comprensorio di Canicattì, che comprende oltre 200 mila abitanti, non può fare a meno dell’unità di terapia intensiva cardiologica. E’ indispensabile convocare un incontro anche alla presenza del sindaco di Canicattì per vagliare e valutare le decisioni da intraprendere”.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

3 pensieri riguardo “CANICATTI’ – Panepinto:”No alla chiusura della terapia intensiva cardiologica dell’ospedale”

  • 15 luglio 2016 in 16:40
    Permalink

    Quando copiate, scrivete bene i titoli, che vuol dire inetsiva????

  • 15 luglio 2016 in 20:25
    Permalink

    Cumparieeeee troppo assai controlli. Vai a fare l’infermiere (oss) e non scassare la minchia alle persone. Guarda a casa tua e non ti prendere i pinsera per altri.

    N.B.: Le seguenti caselle di posta elettronica non sono disponibili o è impossibile trovarle: oss@libero.it. Ma lo sappiamo lo stesso chi sei

  • 15 luglio 2016 in 20:28
    Permalink

    Se l’avessimo copiata l’avremmo scritta giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.