CANICATTI’- Sospeso il reddito di cittadinanza a 50enne per maltrattamenti ed estorsioni alla moglie

Il personale della Polizia di Stato ha eseguito a carico di un cinquantenne canicattinese  il provvedimento emesso dal GIP del Tribunale di Agrigento con il quale è stata disposta la sospensione del beneficio del reddito di cittadinanza.

Il  provvedimento giudiziario, eseguito dal personale del Commissariato di Canicattì, scaturisce dalla precedente esecuzione della misura cautelare del divieto  di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalle persone offese, emessa a carico dell’uomo poiché indagato per maltrattamenti in famiglia, detenzione abusiva di armi ed estorsione commessa ai danni della moglie, della sorella e della cognata.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.