CANICATTI’ – Spara all’ex marito della compagna: va a giudizio

Il Gup del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha disposto il rinvio a giudizio a carico di Gianluca Scaccia, 34 anni, di Canicattì, accusato del tentato omicidio del compaesano Vincenzo Curto, avvenuto nel giugno dell’anno scorso.

Accolta la richiesta del titolare del fascicolo d’inchiesta, il pubblico ministero Alessandra Russo, che ha ereditato il caso dal sostituto procuratore Carlo Cinque. L’inizio del processo è stato fissato per il prossimo 18 ottobre.

La sparatoria, è avvenuta in contrada “Montagna”. Tre i colpi di pistola che centrarono Curto in varie parti del corpo. L’indagine che portò all’arresto di Gianluca Scaccia, difeso dall’avvocato Angela Porcello, venne condotta da polizia e carabinieri. Il movente sarebbe di natura passionale.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.