CANICATTI’ – Spara all’ex marito della nuova compagna: ottiene i domiciliari

Arresti domiciliari col braccialetto elettronico per Gianluca Scaccia, il trentatreenne di Canicattì fermato il 26 giugno dell’anno scorso con l’accusa di avere sparato al trentunenne Vincenzo Curto, ex marito della sua nuova compagna.

Il gip Alfonso Malato ha disposto la sostituzione della misura cautelare su richiesta del difensore, l’avvocato Angela Porcello. Il legale aveva sostenuto che “le esigenze cautelari potessero essere salvaguardate in maniera diversa anche in considerazione del fatto che la presunta vittima non risiede più a Canicattì”. Il giudice, nonostante il parere favorevole del pubblico ministero Alessandra Russo, ha accolto la richiesta concedendogli i domiciliari con l’applicazione dello strumento di controllo a distanza. Ma Scaccia non potrà uscire dalla casa circondariale perché sta scontando pena definitiva per altro reato. E ne avrà ancora per pochi mesi..

Condividi
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    13
    Shares
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.