CANICATTI’ – Tintura di biondo e danni, chieste 2 condanne

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, la Procura ha chiesto la condanna a 2 mesi di reclusione e 300 euro di multa ciascuno a carico del titolare di una parrucchieria a Canicattì e della sua assistente, imputati di lesioni personali aggravate .

Nel 2011, applicando una tintura di biondo ai capelli di una ragazza di 17 anni, le avrebbero provocato gravi bruciature alla testa tanto che i capelli, nella zona oggetto dell’applicazione, non le sono più ricresciuti, inducendola in stato depressivo. La ragazza vittima delle lesioni si è costituita parte civile ed è assistita dall’avvocato Carmen Augello, e ha chiesto un risarcimento danni di 100 mila euro. Il processo si celebra innanzi al giudice monocratico Antonio Genna.

Condividi
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.