CARINI – Uccide la moglie in negozio:fermo ancora non convalidato

È ancora al vaglio degli inquirenti la dinamica dell’omicidio che si è consumato ieri pomeriggio in un negozio di calzature a Carini in Corso Italia. La Procura non ha ancora emesso nessun provvedimento di fermo indiziato di delitto. I carabinieri stanno cercando di capire esattamente cosa sia successo dentro quella rivendita.

Annamaria Scavo, 36 anni, è stata uccisa a colpi di taglierino alla gola dall’ex marito Marco Ricci di 41 anni. Insieme alla coppia era presente anche il figlio 14enne. L’ennesimo diverbio al culmine di una lite dopo una separazione che al marito non è andata giù.

L’uomo si è barricato dentro il negozio ma i carabinieri con l’aiuto dei vigili del fuoco hanno fatto irruzione.  Sia il figlio che il padre sono rimasti feriti durante quella che sembra essere stata una colluttazione.

Il ragazzino è stato subito soccorso e portato all’ospedale Cervello di Palermo. Mentre l’uomo è stato trasportato all’ospedale Villa Sofia, sempre a Palermo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.