CASO LORIS – Veronica Panarello depressa, trasferita in un ex ospedale pichiatrico giudiziario

Cambia struttura penitenziaria Veronica Panarello, la donna accusata di avere ucciso, il 29 novembre 2014, il figlio Loris di 8 anni: dal carcere di Agrigento ad un ex ospedale psichiatrico giudiziario (Opg) che ha una sezione femminile per l’osservazione di detenute con disagi a Barcellona Pozzo di Gotto (Me).

La decisione è stata adottata dall’amministrazione penitenziaria la scorsa settimana per metterla sotto osservazione per problemi di depressione evidenziati in carcere. Fonti giudiziarie e legali confermano che il trasferimento non è legato alla decisione del Gup di Ragusa di concedere a Veronica Panarello l’accesso al processo alternativo del rito abbreviato condizionato alla perizia psichiatrica. Il provvedimento dell’amministrazione penitenziaria è antecedente all’udienza preliminare e il Gup Andrea Reale non ha ancora nominato i periti della commissione: l’incarico sarà affidato nella prossima udienza, fissata per il 14 dicembre.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.