CASTELTERMINI – Prosegue il giallo sulla scomparsa di Giuseppe Fallea: ricerche ancora sospese [VIDEO]

Scomparsa di Giuseppe Fallea: è giallo! Per la seconda volta si ferma il piano ricerche. Si sono interrotte con un nulla di fatto le ricerche di Giuseppe Fallea, l’84enne scomparso da Favara il 13 maggio scorso.

Il primo piano di ricerca, anch’esso negativo, aveva messo letteralmente sottosopra il territorio di residenza dell’anziano e le zone limitrofe. A distanza di quasi un mese dalla chiusura delle prime ricerche, grazie al ritrovamento dell’autovettura abbandonata sul greto del fiume Platani in territorio di Casteltermini, la Prefettura di Agrigento, ha potuto riattivare il piano di ricerca del favarese.

Imponente schieramento di uomini e mezzi

In tre giorni, un’imponente schieramento di uomini e mezzi, ha setacciato minuziosamente il vasto territorio circostante l’area del rinvenimento dell’autovettura.

Un lavoro svolto incessantemente da parte dei vigili del fuoco di Agrigento, Caltanissetta, Ragusa, Palermo e Trapani, delle forze dell’ordine, dei volontari della Protezione Civile regionale, dalle guardie venatorie e gli uomini della forestale, con la partecipazione volontaria dei motociclisti del gruppo motocross di Casteltermini, che proprio quest’ultimi hanno permesso il ritrovamento della Matiz.

Oltre a tanta forza umana, le forze dell’ordine e i vigili del fuoco hanno coadiuvato le loro attività con l’ausilio delle rispettive unità cinofile. L’impervio e ampio territorio di campagna, inoltre, ha richiesto l’utilizzo di un drone che ha permesso di raggiungere le zone inaccessibili.

In questi ultimi giorni di ricerca sono stati verificati gli innumerevoli canaloni presenti nella zona, i sentieri di campagna dove viene effettuata anche la caccia per la presenza di animali salvatici che la popolano e i canneti, valloni compresi.

Un nulla di fatto

Le operazioni di ricerca degli ultimi giorni si chiudono con nessun nuovo indizio, UN NULLA DI FATTO!
Dal 13 maggio scorso, giorno della scomparsa del signor Giuseppe, l’unica nuova notizia è solo e rimane, per adesso, il ritrovamento dell’auto.

Nella delusione nel non aver ritrovato nemmeno un effetto personale del Fallea non si può che rimanere pieni di interrogativi.
Sin dal ritrovamento dell’auto nuovi interrogativi si sono aggiunti ai precedenti: com’è giunta in quel difficoltoso percorso la Matiz? Perché Casteltermini, a più di 30 km da Favara? Ma è possibile che il signor Giuseppe in quel posto non abbia lasciato un segno del suo passaggio? L’auto è stata veramente portata li dallo stesso? Era solo? E in ultimo, dov’è il signor Giuseppe?
Domande a cui, al momento, non riusciamo ad avere risposta. Gli inquirenti che continueranno con le indagini daranno, a breve, un senso logico a quanto di insensato vi è adesso.

Vanessa Miceli – L’inserto

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.