CASTELVETRANO – Due ordigni bellici nel mare di Selinunte

Quelli che sembrano due ordigni bellici, lunghi circa 50 centimetri, sono stati segnalati nel mare di Selinunte, in un fondale a una cinquantina di metri dalla battigia antistante lo stabilimento balneare Tukè. Si tratta di un’area di mare dove in passato sono già stati trovati diversi ordigni risalenti al secondo conflitto mondiale. Nell’attesa che su disposizione della prefettura di Trapani arrivi il Nucleo artificieri, la Capitaneria di porto di Mazara del Vallo ha emanato una ordinanza che vieta il transito di natanti, la balneazione e altre attività in un raggio di cinquanta metri dallo specchio di mare in questione. Al Comune di Castelvetrano è fatto obbligo di adottare le misure idonee a impedire l’accesso in quest’area demaniale marittima.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.