Tele Studio98

la forza dell'innovazione

CASTELVETRANO – Il Prefetto in Commissione Antimafia:”Messina Denaro resta potente”

“Nel trapanese aleggia la figura dell’ultimo grande latitante di mafia, Matteo Messina Denaro, capo del mandamento di Castelvetrano.Lo ha detto il Prefetto di Trapani, Giuseppe Priolo, in audizione davanti alla commissione parlamentare Antimafia.

“Nel trapanese aleggia la figura dell’ultimo grande latitante di mafia, Matteo Messina Denaro, capo del mandamento di Castelvetrano. Dopo gli arresti dei grandi boss come il capo dei corleonesi Salvatore Riina e la morte dell’altro super latitante Bernardo Provenzano, Messina Denaro è rimasto l’ultimo considerato tra i trenta più pericolosi ricercati  al mondo e quello che si muove  nella provincia di Trapani e forse anche in Sicilia è riconducibile alla regia di Messina Denaro”. Lo ha detto il Prefetto di Trapani, Giuseppe Priolo, in audizione davanti alla commissione parlamentare Antimafia. “I mandamenti di Mazara Del Vallo, Castelvetrano, Trapani, Alcamo, Castellammare del Golfo – ha detto – sono riconducibili all’influenza di Messian Denaro e questo emerge anche da operazioni recenti”.

About The Author

Condividi