CASTELVETRANO – In manette Gaspare Como, cognato di Matteo Messina Denaro

La Dia di Trapani ha arrestato e posto ai domiciliari Gaspare Como, 45 anni, commerciante di Castelvetrano (TP), pregiudicato per associazione a delinquere ed estorsione e cognato del capomafia latitante Matteo Messina Denaro.

Sequestrati anche un’azienda commerciale di vendita di abbigliamento e un immobile, in contrada Triscina. I provvedimenti sono stati emessi dal gip di Marsala Vito Sladino, su richiesta dalla Procura della Repubblica di Marsala per l’ipotesi di reato di trasferimento fraudolento di beni.

Como, sposato con Bice Maria Messina Denaro, sorella del latitante Matteo, è accusato di aver avviato e gestito ‘occultamente’ due esercizi commerciali per la vendita al dettaglio di abbigliamento a Castelvetrano e a Marsala (Tp), attribuendone, “fittiziamente, la titolarità a compiacenti prestanomi, che sono anche loro indagati”.

Secondo gli investigatori avrebbe acquistato un immobile a uso abitativo, a Triscina, facendone risultare “proprietari alcuni imprenditori castelvetranesi, anch’essi indagati per eludere la normativa in materia di misure di prevenzione”. Già nel 2012 la Procura della Repubblica di Marsala, aveva sequestrato altri beni, tra cui immobili e autoveicoli. Il valore dei beni sottoposti a sequestro ammonta a circa 200 mila euro.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.